Home

TOP500 2020

A Soave il focus sul tessuto imprenditoriale di Verona e Vicenza

TOP500 2020

Un tessuto imprenditoriale forte e solido, che cerca la crescita, lo sviluppo e l'innovazione. Ma in questa sua corsa è tenuto a freno da una politica che non guarda alle aziende e da una situazione geopolitica carica di incertezze. Questa l’analisi emersa in occasione di «Top 500 Verona e Vicenza – Non perdersi mentre tutto cambia», l’iniziativa organizzata dal Gruppo Editoriale Athesis in collaborazione con PwC e l’Università degli Studi di Verona dedicata al bilancio annuale delle aziende leader locali, veronesi e vicentine.

Contenuti di qualità e forte presenza sul territorio: l’iniziativa si è concretizzata nella pubblicazione di due inserti di 64 pagine in edicola con i giornali L’Arena e Il Giornale di Vicenza e, per il secondo anno consecutivo, in un convegno-evento che martedì 4 febbraio a Rocca Sveva (Soave) ha visto la presenza di oltre 600 partecipanti tra imprenditori e professionisti. Ospiti speciali confermati dalla scorsa edizione l’economista Carlo Cottarelli, Direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e Professore dell'Università Bocconi, e l’esperto di geopolitica Dario Fabbri, Consigliere Scientifico della rivista Limes. A presentare l'analisi dei bilanci delle aziende veronesi e vicentine Massimo Dal Lago, partner PwC, e Bettina Campedelli, ordinario di Economia aziendale all’Università di Verona. Protagonisti del talk show insieme a Cottarelli e Fabbri, Valter Trevisani, Direttore Generale del Gruppo Cattolica Assicurazioni, e Francesco Giordano, Co-CEO Commercial Banking Western Europe di UniCredit.

Sponsor dell’evento: Gruppo Cattolica Assicurazioni, Audi Zentrum Verona, UniCredit, Cassiopea, Vecomp, Global Power, MAN Truck & Bus, Unichimica, DGMenergy. Sponsor tecnico: Cantina di Soave.

Condividi